lunedì 30 marzo 2009

Spring rolls

La primavera in anticipo, cantano Laura Pausini e James Blunt... qui non è in anticipo, anzi! è in enorme ritardo! quindi cosa c'è di meglio degli involtini primavera per invogliarla a manifestarsi con un rito propiziatorio? Comincio quindi a raccontarvi del pranzo di domenica con tutto il cuginame dall'antipasto, i famosi involtini primavera cinesi.
Ero preoccupata, pensavo fossero complessi... e invece! una sorpresa! Facili e divertenti da preparare (sarà che a fare i pacchettini mi diverto, un po' come a Natale, e a fare gli involtini è un po' come incartare i regali natalizi).

L'unico problema è trovare la sfoglia da involtino. All'inizio avevo pensato di provare con la pasta phillo, poi nel negozietto di prodotti alimentari provenienti dal mondo che ho scoperto la settimana scorsa ho trovato proprio lei, la sfoglia da involtino primavera. Ciò significa che ho una confezione di pasta phillo in congelatore da sfruttare, eh eh eh!
Ma veniamo agli involtini primavera.


Ingredienti per 20 involtini:
  • 1 confezione di sfoglia per rinvoltini primavera (contiene circa 20 fogli quadrati con un lato di circa 20cm)
  • petto di pollo, 200gr
  • carote, 2 medie
  • porri, 2 medi
  • cavolo cinese, 200gr
  • verza, 200gr
  • germogli di soia, 150 gr (io ho usato quelli della Bonduelle in scatola)
  • zucchero, 1 cucchiaino
  • salsa di soia
  • sale qb
  • olio di oliva
  • olio per friggere
Prendi un petto di pollo e fallo a pezzettini piccoli con il coltello. Fai i porri a rondelline finissime. Affetta cavolo verza e cavolo cinese sottilmente. Fai le carote a julienne. Scalda nel wok un po' d'olio d'oliva e fai stufare piano i porri, aggiungendo se c'è bisogno un po' di acqua fino a che non si sono ammorbiditi. Aggiungi il petto di pollo e quando si è rosolato aggiungi carote, cavolo verza e cavolo cinese. Fai stufare fino a che le verdure non sono quasi cotte, aggiungi i germoglio di soia, un cucchiaino di zucchero e la salsa di soia a piacimento. Se credi necessario aggiungi anche il sale. Lascia raffreddare.
Prendi la confezione di fogli per involtini primavera e togli i fogli dall'involucro, appoggiandoli su un piano pulito e coprili con un panno pulito bagnato, perché tendono a seccarsi facilmente. Prendi un foglio per volta, appoggialo sul piano in modo che verso di te ci sia uno spigolo e non il lato del quadrato.
Metti un cucchiaio di ripieno in basso ed avvolgi su se stesso il rotolino fino a metà. A quel punto piega gli angoli esterni su se stessi verso l'interno, come una busta, e continua ad arrotolare fino in fondo.
Mettili da parte in un piatto (nè sulla stoffa nè sulla carta, altrimenti si appiccica tutto!).
Quando hai finito, scalda l'olio per friggere nel wok o in una padella capiente e quando l'olio raggunge 180° (oppure quando un angolo di involtino appoggiato all'interno comincia a sfrigolare e ad avere tutte le bollicine di olio intorno) metti gli involtini nell'olio ben distanziati. Falli friggere 2/3 minuti e girali con una pinza e quando son dorati anche sull'altro lato toglili e mettili su un foglio di carta assorbente. Son buoni mangiati caldi intinti nella salsa agrodolce o nella salsa di soia.



Salsa agrodolce
  • acqua, 1 tazza
  • aceto bianco, 1/2 tazza
  • zucchero, 1/2 tazza
  • salsa di pomodoro, 3 cucchiai
  • maizena, 1 cucchiaio
Metti tutto in un pentolino a fuoco dolce e gira continuamente fino a che non si addensa. Fai raffreddare.
Questi involtini sono deliziosi, hanno avuto un successone: hanno il meglio dell'involtino cinese del ristorante, ma per prima cosa sono freschi e non congelati, seconda cosa hanno ingredienti sani all'interno (addirittura il cavolo e i porri erano biologici, acquisti del GAS locale) e terza.. sono golosi e danno un'enorme soddisfazione a mangiarli! Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Alessandra!

13 commenti:

  1. Questi li adoro e menomale non cè mia figlia che ne è golossima , baci!

    RispondiElimina
  2. Cosa vedono i miei occhi! Ma ti sono venuti perfetti! Precisi a quelli cinesi! Vorrei proprio assaggiarli... Anzi vorrei proprio fare un pranzetto a base dei tuoi involtini!!
    ;) Buon inizio di settimana cara julsettina!

    RispondiElimina
  3. Hey... quasi telepatiche:)

    RispondiElimina
  4. wow che buoni!!! complimenti !!!! buona settimana!!

    RispondiElimina
  5. brava!! meglio del ristorante!!

    RispondiElimina
  6. ma che belli.... mica ome i miei che mi erano scoppiati!!!! bravissima juls, la prossima volta che mi prende una voglia di spring rolls vengo da te!
    buona settimana
    babs

    RispondiElimina
  7. CHe belli! Me li copio subito!
    Buona settimana!
    Silvia

    RispondiElimina
  8. Ciao!Una ricetta meravigliosa per la raccolta!Un bel classico che in realtà in pochi realizano da soli!!!
    Grazie bella!!!!

    RispondiElimina
  9. @ Mary: tua figlia è una buongustaia!!

    @ Kitty: ben volentieri!! anche io ne avrei mangiati a non finire, ma me ne son toccati solo 2!

    @ Maya: eh sì, esatto!

    @ Katty, Laura e Golosòtopi: GRAZIE!

    @ Babs: scoppiati??? in che senso?? vieni vieni, che la prossima volta faccio porzione doppia!!

    @ Alessandra: bene!! son contenta, anche perché effettivamente una volta scoperto il trucchetto della pasta son facili da realizzare!

    RispondiElimina
  10. E ma che buoni gli involtini primavera! Quando mangio al cinese pasteggerei solo con quelli tanto ne sono golosa.
    Ti sono venuti davvero bene!

    RispondiElimina
  11. quanto mi piacciono!

    Ho visto il link del raperonzolo... ora lo voglio anche io!
    Silvia

    RispondiElimina
  12. ciao!! sono passata per darti un premio se passi da me lo puoi ritirare!!! buona notte!!

    RispondiElimina
  13. uso una ricetta simile ma aggiungo anche del sake ho solo un problema non trovo la pasta giusta ho trovato fogli di riso ma vietnamiti e non vanno bene provato anche la pasta phillo idem no buona puoi darmi una dritta dove trovare la pasta giusta e complimenti
    Carlo

    RispondiElimina